mercoledì 31 dicembre 2008

Buon 2009!

Happy 2009!!!

Auguro a tutti un 2009 migliore di questo 2008 che finalmente sta per finire!

domenica 28 dicembre 2008

Lacrime...

... non ne ho versata nemmeno una...
sono una persona fredda? insensibile? o più semplicemente non riesco a far mio il concetto di pietà, di perdono? Sono solo un fragile essere umano che crede che il perdono arrivi dal divino e non da esseri fatti di carne e sangue... a meno di non essere dei santi... ma credo sia proprio la capacità di perdonare che li rende santi. Ed io non mi reputo nemmeno lontanamente vicina al concetto di santità... sicuramente ci sono molte persone che hanno subito trattamenti peggiori di quelli che ho subito io e che sono comunque riuscite a perdonare.
Mi spiace io non sono così, non ci riesco.
Sarebbe naturale che una nipote piangesse per la morte del nonno, ma avrebbe dovuto essere naturale anche che il suddetto nonno la amasse...
Ho pochi ricordi di mio nonno, solo un paio, nessuna passeggiata con lui, nessuna coccola, nessun racconto... niente. Ma avrei pianto se non ci fosse stato quell'ultimo incontro con lui, vari mesi fa...
mi ha trattato male, mi ha detto un mucchio di cattiverie... avrei dovuto esserci abituata perchè fin da piccolissima è quello che ha fatto mia nonna: vomitare veleno su di me, mia sorella e mia madre... mio nonno non aveva mai preso le nostre difese, ma almeno non ne aveva mai dette di cattiverie. Invece quel giorno non solo ho subito le solite cattiverie di mia nonna (quel giorno ha sputato veleno anche su mio padre, il figlio) ma anche quelle di lui ed è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso: in quel momento ho deciso che l'avrei rivisto solo al suo funerale.
Mi ci vuole molto per prendere una decisione simile, continuo a dare seconde opportunità ad oltranza, ma poi quando la decisione è presa...
Domani mattina c'è il suo funerale ed io non ho versato nessuna lacrima.
Il ricordo dell'ultima volta che l'ho visto ha spazzato via i pochi ricordi decenti che avevo su di lui.

giovedì 25 dicembre 2008

Auguri!

Tanti auguri di buone feste, spero che questi giorni passino serenamente per tutti voi!

domenica 21 dicembre 2008

sabato 20 dicembre 2008

Bimbi in arrivo!



Finalmente posso darvi delle buone notizie... oggi sono stata da mio cugino, il suo bimbo compiva 2 anni e ho potuto vedere la moglie con il nuovo pancione... un altro bimbo è in arrivo!
Colgo questa occasione per fare i miei più sinceri auguri a tutte le quasi mamme... me ne vengono subito due in mente: Lucia e Rosy

Tra l'altro Rosy ha organizzato questo blog candy... chissà se la fortuna girerà anche per questi lidi...

venerdì 19 dicembre 2008

Uffi... ancora brutte notizie...

è vero era anziano e già molto malato... però questo 2008 sta diventando un vero e proprio incubo! Volevo postare un po' di card natalizie e invece ieri ho saputo che lo zio Giuseppin, uno zio di mia madre che viveva a Ventimiglia non c'è più... conto impaziente i giorni che mancano alla fine di questo 2008 sperando che il 2009 sia più clemente nei riguardi della mia famiglia.

mercoledì 17 dicembre 2008

News mediche...

Mia madre a Gennaio dovrà fare un'ulteriore analisi... potrebbe non essere nulla come qualcosa di serio... visto che fino ai risultati di quella analisi non si può fare nulla ho deciso che non intendo nemmeno disperarmi.

Nell'attesa incrocierò tutto l'incrociabile e pregherò che la mia incasinatissima vita migliori...

martedì 16 dicembre 2008

Ogni promessa è debito

Ho fatto una promessa a me stessa: non sarei più sparita e vi avrei raccontato le mie novità per quanto brutte fossero.

Ieri sono venuta a sapere che un paio di settimane fa il bastardo ha lasciato mia sorella in mezzo al nulla, alle quattro del mattino e senza documenti... lei non ha mutata di un millimetro le sue idee e continua a frequentarlo ed a giustificarlo come se niente fosse accaduto...

Questa mattina invece ho appreso che prima di andare all'ospedale di Tivoli, per il controllo di mia madre, domani mattina ci aspetta un funerale. Un collega di mio padre è morto... noi gli volevamo bene; mio padre non lavora in un grande ufficio con centinaia di dipendenti quindi conosco bene tutte le persone con le quali lavora e Gianfranco era davvero una bella persona...

Vi informo di un'ultima cosa... stamani sono tornata a prendere l'anti depressivo... è passata una settimana da quando avevo smesso, ma credo di essere ancora troppo fragile per farne a meno.

lunedì 15 dicembre 2008

15.12.1978



giovedì 11 dicembre 2008

Chiacchere&shopping

Ieri dopo tanto tempo ho passato una bellissima giornata!
Ho rivisto delle persone meravigliose, ho fatto shopping scrapposo (tanto!) e ho ricevuto dei regali che non mi aspettavo proprio.
In pratica ho passato tutto il tempo con un sorrisone stampato sulla faccia e gli occhi lucidi dall'emozione.
Spero di riuscire a replicare presto una giornata simile, nel frattempo tutte le emozioni di ieri mi hanno ridato lo sprint per creare; oggi pomeriggio credo infatti che lo passerò scrappando e fimo/cernittando...
In attesa di vedere le mie prossime creazioni metto qualche foto dei miei lavori passati






venerdì 5 dicembre 2008

Grazie

Grazie mille per tutti i vostri commenti, sono felice di essere riuscita a tornare sul web (purtroppo i problemi di connessione erano dovuti al modem che è defunto, seguito dopo poco dal mio pc che è defunto pure quello...).
Ritrovare i vostri pensieri, le vostre parole, è davvero bello.

So che in ogni famiglia ci sono dei problemi e ne avevo già affrontati altri nella mia vita, ma questi mesi sono stati un susseguirsi di eventi che mi hanno sopraffatta. Fortunatamente ho avuto il buon senso di rivolgermi a dei medici così ora pian pianino ne sto uscendo. Ero sempre stata scettica sull'uso di sostanze che in qualche modo potevano influenzare il mio modo di pensare e di sentire, ma dopo che i miei soliti rimedi anti stress e antidepressione che ero solita attuare nei momenti bui ( tisane, training autogeno, tecniche di rilassamento varie, shopping, hobbies creativi, le coccole con il mio cane, ecc...) hanno miseramente fallito, ho scoperto che i medicinali sono un valido aiuto.

Ora sto già diminuendo le dosi, ma il passo principale che sto imparando a fare e di non lasciarmi coinvolgere troppo. Chi mi conosce sa che è un'impresa di proporzioni titaniche per me, però ho capito che ci sono eventi su cui non ho il minimo controllo e devo capire (ci sto provando!) che non devo starci male per questo.
Non ho la bacchetta magica purtroppo, quindi non posso risolvere i problemi delle persone a cui voglio bene anche se lo vorrei tantissimo. Posso solo fare del mio meglio per stare bene io, in modo da non aggiungere altri problemi ad una situazione già di per sè problematica.

L'unico cruccio veramente serio che ho è il fatto di aver dovuto lasciare il lavoro che avevo. La bimba cui facevo la tata così come la sua famiglia erano una fonte di gioia per me, ma la paura di poterla mettere in pericolo anche se involontariamente era troppo grande per me.
Perchè certe cose non capitano solo agli altri e un tipo che prende a calci in mezzo alla strada la ragazza che dice di amare, tanto che i carabinieri sono dovuti intervenire, non credo si farebbe troppi scrupoli a prendersela con la persona che ha portato alla luce questa situazione...

giovedì 4 dicembre 2008

I'm survive

Ho riflettuto molto se raccontare sul blog i miei ultimi mesi, i miei dolori e la fatica nel cercare di rimanere a galla quando ogni giorno c’era qualcosa di nuovo che cercava di buttarmi a fondo… poi ho deciso che vi dovevo delle spiegazioni (per quanto questo spazio non mi permette che di darvene di sommarie), inoltre io stessa sento il bisogno di parlarvi.

Prima di tutto vorrei scusarmi per la mia assenza, per i miei silenzi, per essere sparita. Ma vi assicuro che tutti voi non siete spariti né dalla mia mente né dal mio cuore. Il problema maggiore è stato il susseguirsi senza tregua di eventi più o meno spiacevoli che non mi hanno dato il modo di riprendermi quel tanto che bastava da darvi, in qualche modo, notizie di me.

Da qualche tempo sto prendendo dei farmaci anti depressivi e sembra che finalmente riesca a reagire a tutti gli eventi negativi che si sono rovesciati addosso a me e alla mia famiglia.

L’aver scoperto che il ragazzo di mia sorella la picchia è stato devastante per la mia famiglia ma non quanto il fatto che lei si rifiuta di denunciarlo, lo difende e per questo se ne è andata di casa… per giorni non abbiamo saputo nulla riguardo dove si trovasse e per mia madre sono stati giorni d’inferno, poi abbiamo scoperto che vive da una mia zia (non quella malata di cancro, ma quella che mi da la colpa se i suoi rapporti con mia madre per lungo tempo non sono stati buoni… ) inoltre credo che il suo ragazzo non sia l’unica dipendenza di mia sorella…

Poi c’è stato il tamponamento che mio padre ha subito (lui incolume ma la macchina distrutta), i carabinieri che mi puntano un faro in faccia… (io ero nella mia camera a pensare alle mie disgrazie… ma questa è davvero una storia luuungaaaa), mia nonna a cui peggiora lo stato mentale, mio nonno che ha avuto un ictus, vari incidenti domestici come il rubinetto della cucina che deve essere preso a martellate per aprirsi, botti nella vasca da bagno, lampadine e quadri che esplodono… e come ultima notizia tra una settimana mia madre deve rifare la mammografia perché… non voglio pensare a quale può essere il motivo… ho deciso che mi fascerò la testa se, e spero veramente solo se, la settimana prossima il medico dirà a mia madre che c’è ne bisogno.

Desidero ringraziare voi tutti che in qualche modo avete continuato a chiedervi: che fine ha fatto Livia? In particolare Valeria che con tutti i suoi problemi è riuscita comunque a starmi accanto in questi mesi difficili, Rosalba che telefonandomi ha illuminato la mia giornata, Sandra che con il funghetto che mi ha mandato mi ha regalato un raggio di luce in una giornata delle più buie e tutte le ragazze dello scrap… so che vi ho fatto penare con i cj e me ne dispiace immensamente, ma i momenti in cui scrappavo, in cui vedevo le vostre pagine sono stati i pochi momenti sereni da me vissuti da molti mesi a questa parte.

Grazie di cuore, sono tornata… mi piego ma non mi spezzo…